Glossario

Conta assoluta dei neutrofili (absolute neutrophil count, ANC): misurazione del numero effettivo di neutrofili maturi in un determinato volume di sangue.

Anemia: condizione in cui la concentrazione di emoglobina nel sangue è inferiore al normale, comportando la comparsa di stanchezza o debolezza.

Antibiotici: farmaci utilizzati per trattare le infezioni.

Anticorpi: proteine prodotte dalle plasmacellule in risposta alla presenza di antigeni nell’organismo.

Biopsia: rimozione e analisi di una piccola porzione di un tessuto corporeo per formulare una diagnosi istologica.

Cellule blastiche: cellule ematiche immature.

Midollo osseo: tessuto morbido e spugnoso presente all’interno delle ossa, responsabile della produzione di globuli bianchi, globuli rossi e piastrine.

Calcio: minerale presente nei denti, ossa e altri tessuti corporei.

Cancro: termine per indicare malattie in cui delle cellule anomale si moltiplicano senza controllo. Le cellule del cancro possono invadere i tessuti adiacenti ed espandersi ad altre parti del corpo attraverso il flusso ematico.

Chemioterapia: trattamento terapeutico a base di sostanze chimiche attive contro il cancro e/o malattie correlate.

Studio clinico: studio di ricerca concepito per valutare nuovi metodi di screening, prevenzione, diagnosi o trattamento.

TC (tomografia computerizzata): esame che prevede l’uso di raggi X per creare delle sezioni trasversali di organi e strutture all’interno dell’organismo, utilizzato per diagnosticare malattie, tumori o per visualizzare il grado di danneggiamento di ossa o tessuti.

Citopenia: riduzione del numero delle cellule ematiche.

Eosinofilo: tipo di globulo bianco che uccide i parassiti e riveste un ruolo nelle reazioni allergiche.

Eritrocita: globulo rosso maturo.

Granulocita: termine che si riferisce a qualsiasi tipo di globulo bianco dotato di granuli contenenti enzimi che aiutano a combattere le infezioni: neutrofili, eosinofili e basofili.

Ematocrito: percentuale del volume totale di sangue costituita da globuli rossi.

Ematologo: medico specializzato nel trattamento di malattie del sangue.

Sistema immunitario: complesso gruppo di organi e cellule che difende l’organismo da infezioni e malattie.

Monocita: tipo di globulo bianco che matura diventando un macrofago, importante nelle reazioni immunitarie.

RMN (Risonanza Magnetica Nucleare): esame che si serve di un potente magnete collegato a un computer per creare l’immagine di tessuti all’interno dell’organismo.

Neutrofilo: il tipo di globuli bianchi più numeroso, importante perché aiuta l’organismo a combattere le infezioni.

Oncologo: medico specializzato nel trattamento dei tumori solidi.

Globuli rossi concentrati: prodotto ematico concentrato in cui è stata rimossa la maggior parte del plasma, la componente liquida del sangue.

Plasmacellule: speciale tipo di globuli bianchi responsabili della produzione di anticorpi.

Piastrine: le cellule più piccole presenti nel sangue, essenziali per controllare i sanguinamenti. Note anche come trombociti.

Radioterapia: terapia che si avvale delle radiazioni ad alta energia dei raggi X e  di altre fonti per uccidere le cellule tumorali e ridurre i tumori. Le radiazioni possono essere emesse da una macchina esterna al corpo (radioterapia a radiazione esterna) o da materiali radioattivi che vengono posti nel tumore o in prossimità dello stesso (radioterapia interna).

Globuli rossi: cellule responsabili del trasporto di ossigeno ai tessuti.

Remissione: riduzione o scomparsa del tumore. Una remissione può essere completa (RC) o parziale (RP).

Stadiazione: classificazione della gravità e dell’estensione del cancro nell’organismo.

Cellule staminali: cellule del midollo osseo che  possono trasformarsi  in globuli rossi, globuli bianchi o piastrine.

Terapia sistemica: trattamento che si serve di farmaci diretti alle cellule di tutto l’organismo.

Trombocitopenia: condizione in cui il numero di piastrine, o trombociti, è inferiore al normale, e comporta la tendenza ad avere ematomi e sanguinamenti.

Trasfusione: processo in cui il sangue intero o uno dei suoi componenti, viene introdotto direttamente nel flusso sanguigno.

Tumore: massa di tessuto anomalo che deriva da un’eccessiva divisione cellulare.

Globuli bianchi: cellule del sangue che aiutano  l’organismo a combattere principalmente  le infezioni; svolgono anche un importante ruolo di immunosorveglianza.